fbpx
news

Fruit Logistica 2020: Tech stage di Arrigoni sui nuovi risultati della ricerca

05 Febbraio 2020

Illustrato dalla Prof.ssa De Pascale e dai ricercatori della Fondazione Mach, si terrà il 5 febbraio alle 13 al Tech Stage (Pad.9) il workshop dal titolo: “Advanced Agrotextiles for green healthcare – air flow / rain control / drift control”

 

 

 

Tutti i più recenti progressi nell’ambito degli schermi protettivi per l’agricoltura, funzionali ad ottenere elevate produzioni in un contesto di totale rispetto ambientale e al contempo di controllo degli agenti atmosferici, saranno al centro del convegno in programma a Fruit Logistica 2020 il 5 febbraio alle ore 13, presso l’area del Tech Stage (Pad. 9).

“Advanced Agrotextiles for Green Healthcare – Air flow / Rain control / Drift control” è il titolo del seminario, durante il quale saranno illustrati i risultati di ricerche e test condotti da Arrigoni in collaborazione con ricercatori dell’Università “Federico II” di Napoli e con la Fondazione “Edmund Mach”.

 

La conferenza sarà aperta da Paolo Arrigoni, CEO di Arrigoni S.p.A., attraverso un excursus sull’impegno ormai consolidato dell’azienda nel proporre ad una agricoltura “responsabile” soluzioni che consentano un miglioramento della resa colturale con soluzioni rispettose dell’impatto ambientale.

Dal 2010 la popolazione sta crescendo intensamente – commenta Paolo Arrigoni – Saremo più di 8 miliardi nel 2025. La terra coltivabile è grosso modo sempre la stessa. L’agricoltura dovrà essere più efficace, più produttiva nel pieno rispetto del pianeta e della salute umana. Dovremo cercare con la stessa superficie per nutrire più persone in modo sano ed etico.

Sarà Stefania De Pascale, professore ordinario di Orticoltura presso il Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università Federico II di Napoli, a presentare le ultime soluzioni in tema di agricoltura sostenibile, ormai indispensabili per chi è avviato al biologico, ma anche molto utili per gli operatori professionali che intendono ridurre sensibilmente l’impiego della chimica.

 

La Professoressa De Pascale illustrerà innanzitutto un confronto tra BIORETE 50 e BIORETE AIR PLUS sullo zucchino, per approfondire le performance di questi agrotessili in termini di circolazione dell’aria e gli effetti di tale parametro sulla coltivazione. Un secondo studio, che sarà sempre introdotto dalla prof.ssa De Pascale, è stato effettuato sulla rucola e ha indagato la capacità dello schermo termo riflettente PRISMA di ridurre la temperatura in area protetta.

 

La Fondazione “Edmund Mach” – rappresentata dai suoi ricercatori Angela Gottardello e Daniel Bondesan – presenterà invece gli esiti del test in campo condotto sul ciliegio con PROTECTA SYSTEM per il controllo della pioggia e vari tessuti innovativi Arrigoni funzionali al contenimento di trattamenti fitosanitari.

Condotte negli ultimi due anni dalla prestigiosa fondazione di ricerca agronomica, le due ricerche hanno confermato nel primo dei test l’utilità degli schermi PROTECTA nel controllo della pioggia su colture sensibili a questo fenomeno sempre più frequente al di fuori della sua stagionalità consueta; nel secondo test, è stata indagata la capacità dei tessuti tecnici Arrigoni di contenere la deriva dei trattamenti fitosanitari riuscendo così da un lato ad individuare gli schermi più efficaci e stabilendo dall’altro interessanti spunti per migliorare ulteriormente la loro performance.

A Fruit Logistica 2020 Arrigoni sarà presente con tutte le più recenti soluzioni in ambito di schermi protettivi per l’agricoltura presso il padiglione 6.1, B-06.